Alcuni consigli utili per smettere di fumare

21/01/2019

Consigli per smettere di fumare: 10 tips per riuscirci davvero

Categorie: News

 

Anche se il vero fumatore incallito sostiene che il fumo sia compagno di vita irrinunciabile e si rifiuta categoricamente di ammettere di esserne schiavo, la verità è ben diversa. Il fumo fa male alla salute, alla libertà, ai piaceri della vita… e al portafogli! E se stai leggendo questo articolo, probabilmente cominci a pensarlo anche tu. Ma smettere di fumare è così difficile…, potresti obiettare. Vero: infatti il 90% dei tentativi fai da te fallisce. Perfetto: allora lasciamo da parte i rimedi miracolosi e gli approcci destrutturati. Ecco 10 consigli per smettere di fumare “davvero”. Sei pronto per questa sfida?

1. Smettere di fumare richiede tempismo!

Meglio dirlo subito: nei primi giorni mal di testa e nervosismo potrebbero renderti davvero insopportabile (anche a te stesso). Probabilmente borbotterai continuamente, attaccherai briga per un nonnulla e farai fatica anche a concentrarti su quell’importante e-mail del capo. Sii saggio: non tentare di smettere di fumare nel periodo più stressante dell’anno. Fissa la data per spegnere l’ultima sigaretta durante le vacanze: forse i familiari no, ma almeno i colleghi te ne saranno grati. Inoltre eviterai di minare fin da subito la riuscita di questo buon proposito.

2. Metti il bavaglio al tentatore e resisti!

Almeno per i primi tempi, avrai un diavoletto tentatore che ti sussurrerà continuamente all’orecchio: “Una sigaretta… soltanto una…”. Evita di agevolargli il compito ed elimina tutto ciò che ti fa pensare al fumo: in primis posacenere e pacchetti di sigarette rimasti a portata di mano. Stessa cosa vale per le abitudini che un tempo legavi alla sigaretta (come il caffè). Un altro modo saggio per pensare meno al tabacco è quello di eliminare la puzza di fumo dalla casa, dagli abiti e dall’auto. Ci guadagnerà anche il tuo appeal!

3. “Aiuto, voglio smettere di fumare!”

Tra i consigli utili per smettere di fumare non può mancare quello di chiedere aiuto: al medico di base, alla Asl di zona o direttamente ad un Centro Antifumo (ce ne sono più di 400 nel nostro Paese). Non per tutti funziona allo stesso metodo per smettere di fumare: c’è chi smette da un giorno all’altro, chi ha bisogno di terapie alla nicotina e chi di supporto psicologico. Per questo è importante la guida di un esperto. Non tentare di fare l’eroe e non essere presuntuoso! All’inizio dell’articolo abbiamo detto che il 90% dei tentativi fai da te di smettere di fumare fallisce. Ebbene, la percentuale sale al 50% con l’aiuto di uno specialista. Ma non è tutto… Anche l’amore e l’amicizia fanno miracoli: se il percorso si affronta con il partner o con un amico, tutto diventa più semplice. In ogni caso, chi ci sta intorno può darci una grande mano a non cadere più nel vizio!

4. “Addio al fumo = aumento di peso?”

Se smetto di fumare, ingrasso”: quante volte l’hai sentito dire? Non è esattamente una regola, è piuttosto un alibi di chi non vuole smettere. In realtà può capitare di cercare nel cibo il desiderio di gratificazione che prima veniva dal fumo o di confondere la voglia di sigarette con il senso di fame. Ma anche per questo la soluzione è semplice: basta scegliere cibi ipocalorici come frutta e verdura per avere un doppio beneficio!

5. Bevi (un bicchier d’acqua) che ti passa!

Non ci crederai, ma quando la voglia di una sigaretta arde dentro di te… puoi spegnerla con un bicchiere d’acqua! E c’è anche una spiegazione semplice: la nicotina è idrosolubile. Perciò, bevendo almeno due litri di acqua al giorno si velocizza il processo di disintossicazione dell’organismo e si riduce la sensazione di astinenza. Provare per credere!

6. Sfrutta le tue nuove doti atletiche!

Forse è il momento di iscriverti in palestra. Maggiore ossigenazione, aumento della ventilazione polmonare, riduzione della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa. Smettere di fumare significa migliorare gradualmente le proprie performance fisiche. E riscontrare questi miglioramenti nello sport non farà altro che incoraggiarti a continuare su questa strada. Inoltre concentrarti su qualcosa di sano ti aiuterà a pensare meno al tabacco. Se poi consideri che eliminando il fumo potrai anche avere denti più bianchi ed una pelle più bella, non ti fermerà più nessuno!

7. Fai due conti su quanto risparmi!

Uno dei consigli pratici per smettere di fumare è pensare al risparmio

Il ritrovato benessere psico-fisico non è una motivazione sufficiente? Proviamo a convincerti con l’aritmetica. “Se un fumatore medio (che fuma un pacchetto ogni 2 giorni) spende per le sigarette circa 3€ al giorno, quanto spenderà in un anno?”. Ti suggeriamo la soluzione: più di 1000€!
Ora prova a fare un calcolo sul tuo consumo reale: quella è la cifra che potresti risparmiare smettendo di fumare definitivamente. Non male, vero? Predisporre un salvadanaio o un conto dedicato alla raccolta di questi risparmi, potrebbe essere un buon incentivo a rispettare il proposito con la promessa di un discreto “premio annuale”.

8. Se hai bisogno di un passaggio intermedio, svapa!

Anche se si tratta di un prodotto giovane e non ci sono studi sufficienti per escludere ogni eventuale rischio, l’OMS conferma che i vaporizzatori sono potenzialmente meno dannosi delle classiche bionde. Inoltre, secondo alcuni studi, l’e-cig può essere utile nel processo di disintossicazione dalla nicotina. A tal proposito è possibile rifarsi ad una serie di consigli per smettere di fumare con la sigaretta elettronica, come la riduzione graduale della percentuale di nicotina contenuta dei liquidi per e-cigs.

blu® dispone di una gamma di dispositivi adatta a chiunque voglia cercare di ridurre le sigarette e di un ampio portafoglio di liquidi ed aromi con diverse gradazioni di nicotina.

9. Fissa le tue tappe in vista del traguardo!

Un altro modo per motivarti a non mollare consiste nel fissare delle tappe intermedie ed un traguardo annuale da festeggiare, magari con dei premi: ad esempio puoi farti un piccolo regalo che desideravi da tempo (in fondo, hai anche risparmiato del denaro e te lo meriti!).

10. Se cadi, rialzati!

Questo è l’ultimo dei consigli pratici per smettere di fumare definitivamente.

Può capitare di cedere al desiderio di una sigaretta in un momento di debolezza. Ma questo non deve rappresentare una sconfitta. In tal caso, cerca di capire cosa ha indebolito la tua determinazione e prova a cambiarlo, parlane con chi ti segue e ricorda sempre i tuoi obiettivi!

Ora sai come fare. Te la senti di accettare la sfida e smettere di fumare?

 

 

https://www.airc.it/cancro/prevenzione-tumore/il-fumo/smettere-di-fumare-si-puo

http://www.sportellocuore.it/prevenire/fumo/cinque_consigli_per_smettere-2179271/news/2018-03-14/

https://unpostprotetto.it/smettere-di-fumare-non-e-unutopia-ecco-dieci-consigli-utili/

https://www.nicorette.it/preparati-a-smettere-di-fumare/consigli-per-smettere-di-fumare

https://www.corriere.it/salute/sportello_cancro/cards/d-estate-piu-facile-smettere-fumare-cinque-consigli-centrare-l-obiettivo/fatti-forte-tue-motivazioni_principale.shtml

 

 

Condividi

Torna sopra