La legge sul divieto di fumare in auto in Italia

25/01/2019

Divieto di fumo in auto: è vietato anche svapare?

Categorie: News

 

In materia di legge sul divieto di fumo negli ultimi anni si sta assistendo ad alcuni cambiamenti che mirano a tutelare la salute, in particolare quella dei non fumatori e delle fasce più deboli, come bambini e donne in stato di gravidanza. Su questa linea, nel febbraio 2016 è stato sancito anche il divieto di fumo in auto, ma soltanto in particolari condizioni. Vediamo tutti i dettagli e scopriamo cosa dice la legge a proposito della sigaretta elettronica e della possibilità di svapare in macchina.

Divieto di fumo in macchina: condizioni e sanzioni

Sull’argomento c’è spesso confusione. Esiste un divieto di fumo in auto? La risposta è sì, ma la legge parla di specifiche condizioni per tutelare le categorie più deboli. Vediamo in quali circostanze è vietato fumare in macchina e quali sono le sanzioni previste dalla legge per i trasgressori.

Quando è vietato fumare in auto

Il decreto legislativo del 12 gennaio 2016, n. 6, che ha recepito la direttiva 2014/40/UE relativa alla lavorazione, alla presentazione e alla vendita dei prodotti del tabacco e dei prodotti correlati, ha esteso il divieto di fumo al conducente di autoveicoli, in sosta o in movimento, e ai passeggeri a bordo degli stessi in presenza di minori di anni diciotto e di donne in stato di gravidanza.

La legge italiana sul fumo, attualmente, come risulta evidente da questo articolo appena menzionato, non proibisce di utilizzare le sigarette in macchina. Piuttosto mira a salvaguardare la salute dei passeggeri non fumatori a bordo e, in particolare, delle categorie più deboli: ovvero i minori di 18 anni e le donne in stato di gravidanza.  Lo fa vietando il fumo nell’abitacolo in loro presenza, indipendentemente dal fatto che il veicolo sia fermo o in movimento.

Questo perché, quando si fuma in auto, oltre alla puzza di sigaretta che invade l’abitacolo, le concentrazioni di particolato aumentano determinando una situazione sanitaria nociva anche per i passeggeri. Pertanto non devono essere sottovalutati i danni del fumo passivo inalato involontariamente dalle persone a stretto contatto con un fumatore, cosa che avviene in particolar modo in un ambiente ristretto come l’abitacolo di una vettura.

Sanzioni per chi fuma in auto

Chiaramente, per i trasgressori del divieto di fumo in auto in presenza di bambini e donne in stato di gravidanza, sono previste delle opportune sanzioni. Sebbene la violazione delle norme relative al divieto di fumo sia generalmente punita con una multa che va dai 27,50 ai 275 euro, in questo caso, visto il coinvolgimento di fasce particolarmente a rischio, le cifre possono anche superare i 500 euro.
Inoltre, nota molto importante, come abbiamo visto non si tratta di infrazioni disciplinate dal Codice della Strada, ma dalle regole generali per la “tutela della salute dei non fumatori”. Pertanto, in caso di sanzione, non verranno applicati gli “sconti” solitamente previsti per chi paga entro i primi 5 giorni dall’emissione di una multa.

Fumare in auto: una fonte di distrazione

La stretta operata dal Ministro della Salute è stata ampiamente sostenuta anche dal Codacons. Il Presidente Carlo Rienzi, infatti, già nel 2015 aveva diffuso dei dati allarmanti sulle cause degli incidenti stradali, dichiarando che il 15% di incidenti dovuto a distrazioni sarebbe riconducibile al fumo di sigaretta. Il comunicato del Codacons fa inoltre notare come il tempo medio di distrazione legato al fumo sia di 11,5 secondi, impiegato per accendere o fumare una sigaretta (addirittura inferiore ai 10,6 secondi mediamente impiegati per comporre un numero di telefono sullo smartphone).

Svapare in macchina: è consentito dalla legge?

Svapare in auto è consentito dalla legge?

A differenza dei luoghi pubblici in cui è vietato utilizzare la sigaretta elettronica la legge non è molto chiara sul fatto che sia vietato svapare in macchina o meno. In altre parole, al momento non c’è un divieto esplicito per questo tipo di dispositivo.

In assenza di divieti imposti dalla legge, tuttavia, ti consigliamo di seguire le regole dettate dal buonsenso.

Ad esempio, nonostante diverse ricerche sostengano che le e-cig siano meno dannose delle classiche bionde, è comunque consigliabile evitare di svapare in auto in presenza di passeggeri, in particolare se si tratta di minori e di donne in stato di gravidanza.

Inoltre è necessario tener presente che utilizzare la sigaretta elettronica in auto mentre si guida può rappresentare una fonte di distrazione per diverse ragioni. Se ti è capitato di fumare la sigaretta elettronica in auto, avrai notato che il vapore può provocare l’appannamento dei vetri all’interno dell’abitacolo: questo effetto può ridurre la visibilità da parte del conducente. Inoltre anche un posizionamento instabile della e-cig all’interno dell’abitacolo potrebbe indurre il guidatore a fare movimenti poco sicuri per poter recuperare il dispositivo.

 

http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2016/01/18/16G00009/sg%20;jsessionid=TXC3eVojvnz1zf47rdExVw__.ntc-as1-guri2a

camera.it/parlam/leggi/03003l.htm

https://www.6sicuro.it/multe/divieto-di-fumare-in-auto

https://motori.virgilio.it/info-utili/quando-e-vietato-fumare-in-macchina-casi-e-sanzioni-di-legge/82964/

http://www.ecigrecensioni.it/consigli-utili-lo-svapo-auto/

https://codacons.it/il-15-degli-incidenti-stradali-dovuti-a-distrazione-riconducibile-al-fumo-di-sigaretta/

https://www.studiocataldi.it/articoli/20992-fumo-in-auto-ispezioni-anche-dentro-l-abitacolo-per-accertare-le-violazioni.asp

Condividi

Torna sopra