Guida per Hipster svapatori di Milano: locali, negozi e barber shop | blu

14/11/2018

Guida per Hipster svapatori di Milano: locali, negozi e barber shop

Categorie: News

 Chi sono gli hipster? Milano ne è piena, ma quali posti frequentano? Ecco una piccola “Milano hipster guide” per saperne di più e per conoscere i luoghi e i locali in cui questi appassionati dello stile retrò amano sfoggiare il proprio look e fumare in relax la propria sigaretta elettronica.

Speakeasy e Secret Bar: i locali Hipster di Milano

Sembrano lontani i tempi in cui la gente aspettava il weekend per fuggire dalla nebbia milanese. Oggi questa città, cosmopolita e viva, attrae con incredibile forza in ogni periodo dell’anno, grazie alla straordinaria frequenza di eventi e alla varietà di locali, al fermento artistico e alla contaminazione culturale che alimenta sempre nuove tendenze. Come quella degli hipster. Milano sembra rappresentare l’habitat ideale per gli appassionati del vintage, che si muovono a proprio agio tra i sempre più numerosi locali dallo stile retrò, sorti soprattutto fra gli storici quartieri Navigli e Isola.
Vediamo insieme alcuni dei locali hipster di Milano.

Lo Speakeasy Milano “1930” è un secret bar. Milano, a quasi 90 anni dalla fine del proibizionismo americano, fa rivivere quelle atmosfere in un locale assolutamente vintage, dove il tempo sembra essersi fermato e gli avventori si sentono ospiti privilegiati (già, perché l’accesso è davvero esclusivo e il bar è il più segreto della città!). All’interno di questo speakeasy bar di Milano c’è un lungo bancone in legno, distillati a vista, sgabelli e poltrone di velluto in cui rilassarsi a bere e fare qualche svapata con la propria sigaretta elettronica, mentre si ascolta la musica del pianoforte e si scambia una chiacchiera con gli altri selezionati ammessi al locale.

Il Frida Bar e Shop è uno dei locali preferiti per l’aperitivo hipster. Milano ne ha visti nascere tantissimi, ma questo, che si trova in zona Isola, ha la particolarità di unire al locale per l’aperitivo uno spazio dedicato ad un mercatino vintage e sostenibile, oltre ad ospitare interessanti eventi periodici ed esposizioni. Inoltre, con il bel tempo, molti tavolini vengono disposti nell’ampio cortile esterno, così da rendere ancora più rilassante l’aperitivo e consentire agli ospiti anche di svapare più liberamente senza temere che l’odore del vapor aromatizzato possa infastidire gli altri clienti.

Les Pommes è uno dei numerosi ristoranti hipster di Milano, in zona Isola. Si serve il brunch, il tè pomeridiano, la cena, ma il locale è perfetto anche per l’aperitivo o per un semplice cocktail. L’arredamento è molto grazioso, ricorda un po’ i locali newyorkesi, ed è molto frequentato dagli hipster milanesi.

Nei negozi Hipster di Milano dove si può (quasi) sempre svapare

Dopo aver dato un’occhiata ai locali hipster della città, ti chiederai quali siano i più frequentati negozi hipster di Milano, quelli in cui è possibile trovare l’abbigliamento e gli accessori giusti. Milano, si sa, è la Capitale della Moda. Quindi non ci stupisce la grandissima varietà dell’offerta in fatto di stile e abbigliamento. E lo stile vintage non fa eccezione: tra negozi e mercatini delle pulci, è possibile trovare dei veri e propri pezzi unici, che conquistano hipster e non! Vedere tutto in poco tempo non sarà possibile, quindi conviene andarci con calma e godersi la visita, magari con la propria sigaretta elettronica, visto che nella maggior parte dei negozi è possibile svapare (salvo specifico divieto del gestore).
Vediamone insieme qualche esempio di negozio hipster a Milano.

Il Pourquoi Moi è un piccolo negozio vintage che si trova in zona Navigli. All’interno c’è una splendida selezione di capi d’abbigliamento per uomo e donna prevalentemente degli anni Sessanta e Settanta, ma non mancano anche capi dagli anni Cinquanta fino agli anni Ottanta. Qui è possibile trovare scarpe e accessori. Chi c’è stato ha apprezzato molto la simpatia della titolare, Juliana, trasferitasi a Milano (dove lavora come deejay) dopo aver vissuto a Londra.

Lipstick è un’altra tappa consigliata per tutti gli amanti dello stile vintage. È un negozio di alta sartoria che tratta capi che vanno dai primi anni del XX secolo agli anni Novanta, con molti marchi che hanno segnato la storia della moda. Sono tantissimi anche gli accessori disponibili, tra scarpe, bijoux, borse e occhiali. Quando si entra in questo negozio si ha la certezza che ogni oggetto e ogni capo sono stati scelti con estrema cura.

L’East Market è un mercatino hipster che proprio non poteva mancare nella nostra piccola guida hipster di Milano. È ispirato ai mercatini londinesi e, in perfetta tradizione, si trova all’interno di una vecchia azienda metalmeccanica della Seconda Guerra Mondiale, in zona Lambrate. Passeggiare in questo mercatino, svapando una sigaretta elettronica e curiosando tra le bancarelle, ti farà sentire improvvisamente proiettato in un’altra epoca. Qui è possibile comprare, vendere e scambiare ogni tipo di oggetto vintage, dall’abbigliamento ai gadget, e, perché no, consumare anche un po’ di ottimo street food.

I migliori barbieri hipster di Milano

Occhiali enormi, pantaloni skinny, camicie vintage. Abbiamo parlato dell’abbigliamento e di dove andarlo a cercare. Ma cosa dire della vera essenza del look vintage? Baffi, barba e taglio di capelli sono assolutamente fondamentali! E chi può occuparsene meglio di un barbiere hipster? Milano pullula di questi saloni, se non altro perché gli hipster in città sono davvero tantissimi. Vediamo qualcuno dei saloni più frequentati!

Francesco Cirignotta – Il Tricoesteta Barbiere di Milano, è un vero e proprio salone di bellezza per uomo e si trova in zona Navigli. In questo salone c’è il culto della barba, del capello, ma anche del viso e della cute. Per i tagli viene utilizzata una combinazione di strumenti classici e moderni. Qui spazio e tempo si fermano, quindi non c’è posto per i clienti frettolosi: se c’è da attendere, conviene armarsi della propria e-cig per una svapata, ma di sicuro ne varrà la pena.

Il Tonsor Club barber Shop è uno dei parrucchieri hipster più frequentati di Milano: qui si respira aria d’altri tempi. Lo si raggiunge nella zona tra Brera e Moscova e, appena si entra, ci si sente avvolti dall’atmosfera vintage dell’ambiente, curato nei minimi dettagli. Anche in questo salone la fretta non è di casa. E se c’è da attendere, viene offerto un drink, mentre ci si rilassa con un sottofondo di musica jazz.

Il Dolce & Gabbana Barber Shop è la barberia aperta in Corso Venezia dagli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana. Più che una barberia, infatti, si tratta di un vero e proprio atelier di lusso, in cui predomina uno sfarzoso stile vintage anni Cinquanta. Fretta? Neanche a parlarne! Nell’attesa si può svapare tra un drink al Bar Martini by Dolce&Gabbana e un po’ di shopping presso lo Store D&G. Di sicuro non ci si annoia.

Ora sai dove trovare dei capi d’abbigliamento trendy e unici, in quali saloni rilassarti per curare il tuo look e quali locali frequentare per essere un perfetto hipster a Milano.

Condividi

Torna sopra