Come diventare hipster in poche semplici mosse

20/12/2018

Lo stile hipster che ama lo svapo. Ma cosa significa essere hipster?

Categorie: News

Essere hipster vuol dire abbracciare una vera e propria filosofia di vita. Oggi questo termine, la cui definizione è molto cambiata nel corso dei decenni, identifica una vera e propria subcultura, perlopiù diffusa tra giovani borghesi interessati ad espressioni artistiche di nicchia, che seguono lo stile vintage, pur amando la tecnologia (purché abbia una mela morsicata stampata sul retro!). Si riconoscono dall’outfit retrò e dalle tipiche acconciature hipster, frequentano locali in stile post-industriale, dove amano svapare e-cig tra chiacchiere e cloud chasing. Che tu sia un uomo o una donna, ecco tutti i segreti su come diventare hipster.

Tutto quello che c’è da sapere sullo stile hipster uomo

Se sei un uomo e ti stai chiedendo come essere hipster, questa piccola guida fa proprio al caso tuo! Per prima cosa parleremo degli elementi più caratteristici di riconoscimento, come barba, baffi e pettinature da hipster. Poi parleremo dell’abbigliamento e dei gadget vintage che non potranno mancare nel tuo nuovo look.

Barba, baffi e pettinature

Lo stile hipster: barba folta, baffi a manubrio e sigaretta elettronica

Barba, baffi e capelli sono estremamente importanti per un perfetto look hipster. La loro cura diventerà uno dei tuoi passatempi principali e il barber shop finirà col rappresentare il tuo nuovo luogo d’incontro e svago, dove fare una svapata nell’attesa del tuo turno.

    • Barba da hipster. La barba è evidentemente una delle principali caratteristiche del look hipster: ma non sono tutte uguali. Può essere folta oppure sottile, tanto da sembrare quasi disegnata sul volto. La preferenza può variare anche in base all’età: in genere gli uomini più maturi preferiscono una barba più corta. Ma, indipendentemente dal tipo di taglio che si sceglie, una perfetta barba hipster è sempre curatissima.
    • Baffi hipster. Chevron, a pennetta, a ferro di cavallo, a manubrio: c’è veramente l’imbarazzo della scelta. Ma, prima di intraprendere questa strada, è bene sapere che per avere dei perfetti baffi hipster occorrono pazienza, tempo e devozione, perché la maggior parte di queste tipologie richiede una cura quotidiana e l’utilizzo di prodotti specifici.
    • Pettinature hipster. Un tipico taglio hipster è caratterizzato da rasatura laterale e ciuffo fluente, ma la scelta può dipendere da due fattori: dallo stile di barba e baffi e dal genere più in voga del momento, che può essere vintage e retrò oppure grunge e wild. Anche per questo ci si affida a parrucchieri specializzati, sempre aggiornati sugli stili e tendenze più cool del momento.

      Hipster style

Con barba, baffi e taglio di capelli abbiamo fatto un primo passo. Ma quali sono gli altri elementi fondamentali per un perfetto hipster style? Sicuramente l’abbigliamento, ma anche la scelta dei gadget giusti.

    • Abbigliamento hipster uomo. Pantaloni attillatissimi e con risvolto sulla caviglia, magliette stencilate, felpe con cappuccio, camicie a quadroni e giacche con le toppe ai gomiti. Un perfetto hipster evita di acquistare i propri abiti nelle grandi catene di negozi e preferisce la moda underground (quella dei mercatini e dei negozietti alternativi, per intenderci).
    • Accessori e gadget hipster. Gli accessori sono fondamentali nel look hipster. Gli occhiali sono quasi sempre caratterizzati da montature in stile vintage. Dispositivi tecnologici di ultima generazione purché – come abbiamo detto – abbiano una mela morsicata stampata sul retro. Immancabili anche le borse, da indossare a tracolla, ed una sigaretta elettronica, per svapare nei locali hipster più trendy.
    • Tatuaggi hipster. Tanti, colorati e – neanche a dirlo – ognuno con il suo significato: i tatuaggi scelti dagli hipster raccontano sempre una storia (meglio se straordinaria!).

Ora che abbiamo definito a grandi linee lo stile dell’uomo hipster, vediamo quali sono le caratteristiche del perfetto hipster girl style.

Stile hipster girl: tutti i consigli per un look trendy

Lo stile hipster girl è in continua evoluzione: aperto alle nuove influenze esterne, alle sperimentazioni e alle ispirazioni che provengono dal passato. Ecco le acconciature, l’abbigliamento e gli accessori immancabili per un perfetto look hipster da donna.

Acconciature hipster donna

Tra le acconciature hipster da donna più apprezzate ci sono certamente le frangette folte (alla Zooey Deschanel, per intenderci), i tagli asimmetrici e le ciocche di capelli colorate con tinte molto vivaci.

Outfit hipster girl

L’outfit della ragazza hipster è molto soggetto alle tendenze. Può variare da uno stile androgino (molto simile a quello hipster maschile) ad un mood più bon ton. Quindi sono perfetti i pantaloni molto aderenti (come jeans skinny e leggings) con risvolto che lascia in vista la caviglia, portati con le scarpe basse modello sneakers e un top o una t-shirt oversize. Ma vanno benissimo anche le più romantiche gonne svasate o plissettate e i vestiti con fantasie a fiori. Tra le giacche, di sicuro è molto apprezzata quella in pelle o di jeans.

Accessori hipster donna

Come già visto per gli uomini, non possono mancare gli accessori: dagli occhiali con la montatura grande ai cappelli (molto apprezzati i modelli maschili), dalle sciarpe alle stole, oltre a bracciali e collane in stile retrò. Anche tra le donne sono molto diffuse le e-cig e i liquidi aromatizzati, decisamente più cool di una classica bionda.

Passatempi e locali per veri hipster

Nella nostra piccola guida su come diventare hipster non possiamo assolutamente limitarci a parlare dell’abbigliamento, della barba e dei tatuaggi. Abbiamo detto che essere hipster significa abbracciare una vera e propria filosofia di vita che comprende le preferenze culturali, la scelta del cibo (assolutamente bio e a km 0) e dei locali, fino ai passatempi preferiti (social network compresi).

Cultura hipster

Che si tratti di libri o di musica, di arte o di teatro, gli interessi culturali degli hipster hanno in comune una cosa: sono assolutamente di nicchia! Al bando tutte le manifestazioni commerciali e di massa. Quando un vero hipster parla dell’ultimo libro che ha letto, probabilmente scoprirai di non averlo mai neppure sentito nominare prima.

Luoghi e locali hipster

Il tipo di locale più congeniale per gli hipster ha uno stile vintage: magari ha un angolo con divanetti e libreria, dove poter chiacchierare e fumare e-cig. Forse non lo sapevi, ma le sigarette elettroniche sono un dispositivo nato proprio come status symbol hipster. Ad esempio, nell’East London stanno spopolando ormai da tempo i Vapers, locali in cui è permesso svapare liberamente liquidi aromatizzati al gusto di succhi di frutta e drink alcolici. Ma non occorre andare così lontano per trovare questi grandi centri di aggregazione in stile retrò: ne abbiamo tanti anche in Italia! Bologna può essere definita la capitale hipster ma, tra i luoghi più apprezzati, ci sono anche tanti locali hipster a Roma e speakeasy di qualità a Milano.

Ora che ne sai abbastanza su questa moda, sei pronto a diventare un vero hipster?

Condividi

Torna sopra