Che cos'è una sigaretta elettronica?

Una sigaretta elettronica, chiamata anche vaporizzatore o e-cig, è un dispositivo che consente di inalare un liquido aromatizzato che può contenere nicotina. Le sigarette elettroniche sono disponibili in misure e modelli diversi creati per soddisfare le varie preferenze individuali. L'azione di usare una sigaretta elettronica è chiamata 'svapo', mentre le persone che usano le sigarette elettroniche prendono il nome di 'svapatori'.

Il 2003 è l'anno di nascita della sigaretta elettronica moderna, un'invenzione che offriva la possibilità di consumare nicotina senza dover bruciare tabacco. Il dispositivo ebbe subito successo in Cina quando fu introdotto sul mercato nel 2004. Poco dopo cominciò a essere venduto in tutto il mondo.

Non è sempre facile capire cosa sono le sigarette elettroniche, a volte chiamate anche e-cig. Con tutti i termini, i modelli e gli accessori che fanno parte di questo mondo, i principianti non sanno proprio da dove cominciare.

Per riassumere, una sigaretta elettronica è un dispositivo elettronico che riscalda un liquido che contiene, tra le altre cose, aroma e nicotina. Il vapore prodotto viene quindi inalato dallo svapatore.

Da che parti è composta una sigaretta elettronica?

La maggior parte delle sigarette elettroniche è composta da più parti: una batteria, un meccanismo riscaldante, un alloggiamento per il liquido (chiamato cleromizzatore) e un bocchino. A seconda del modello di sigaretta elettronica in uso, le parti possono variare leggermente. Alcune sigarette elettroniche, ad esempio, presentano un bocchino incorporato nel cleromizzatore che non può essere staccato.

Come funzionano le sigarette elettroniche?

Le sigarette elettroniche sono alimentate mediante batteria e funzionano trasformando il liquido in vapore che viene in seguito inalato.

Ecco qui una spiegazione dettagliata di come funziona una sigaretta elettronica:

  1. La batteria viene accesa premendo un tasto sul lato del dispositivo.
  2. L'elemento riscaldante all'interno del cleromizzatore si accende riscaldando il liquido.
  3. Una volta riscaldato, il liquido si trasforma in vapore che può essere quindi inalato attraverso il bocchino.